Vai al Portale Regionale
Ti trovi in: Home

Portale del Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Bari

IMPORTANTE
 
PER IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI FORMATIVI TUTTI I CORSI ED I SEMINARI DEVONO ESSERE FREQUENTATI IN AULA, E, NON IN MODALITA:
FAD – E-LEARNING O A DISTANZA
I CORSI A DISTANZA RICONOSCIUTI SONO SOLO QUELLI DELLA PIATTAFORMA GEOWEB 

 

 

FONDO FUTURA: VAI ALLA SEZIONE LINK E ADERISCI


COMUNE DI BARI:"SPORTELLO DELLE PRATICHE EDILIZIE" QUALE STRUMENTO UNICO PER L'INOLTRO DEL FASCICOLO EDILIZIO DIGITALE
GEOWEB - ISCRIZIONE GRATUITA PROROGATA AL 31 MARZO 2014 GRANDE SUCCESSO! Prorogata fino a fine MARZO la promozione "Deposito zero" grazie alla quale non è più richiesto il versamento del deposito cauzionale di € 103,29. Continuano le eccezionali condizioni per iscriversi a GEOWEB! Linea contrattuale "ZERO CANONE":Iscrizione Gratuita!  Paghi solo ciò che consumi Linea contrattuale a "CANONE":Canone annuale suddiviso in 4 rate trimestrali di € 30,00+IVA ciascuna.Visure Catastali al solo costo dei diritti di legge! Mediazione obbligatoria: le novità dal 21 settembre 2013  Dal prossimo 21 settembre torna la mediazione civile obbligatoria, come stabilito dal decreto "del fare". Già sperimentata tra il 2011 e il 2012 prima dello stop della consulta, che ne aveva bocciato l'obbligatorietà nei processi civili, si configura quale strumento per recuperare terreno rispetto alla crescita delle controversie giudiziarie e alle cause rimaste irrisolte, e per colmare i gap dovuti ai ritardi accumulati per la lunghezza dei processi. L'obiettivo dovrebbe essere quello di sveltire i tempi decisionali in materia di contenzioso, sempre che si riesca, considerata l'ostilità e l'opposizione di gran parte dell'avvocatura. Dunque, fra pochi giorni e dopo tante discussioni e polemiche, l'istituto della mediazione tornerà ufficialmente in pista: ma con quali novità? Con il decreto del Fare, ovvero il decreto legge n. 69 del 2013, è stata reintrodotta, in via sperimentale, la mediazione civile obbligatoria a tempo, ossia della durata di 4 anni al massimo. Decorso tale periodo si stabilirà, in base ai risultati raggiunti e ad un'analisi dei benefici riscontrati, se renderla definitivamente obbligatoria oppure no. L'istituto della mediazione obbligatoria sarà inoltre esteso anche al risarcimento dei danni derivanti dalle professioni sanitarie e non si limiterà più solo a quelle mediche. Le materie che possono essere oggetto di mediazione obbligatoria sono: condominio, diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno derivante da responsabilità medica e sanitaria e da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, bancari e finanziari. Con la reintroduzione della mediazione obbligatoria, il ruolo di un mediatore di diritto, diventa centrale. Sin dal primo incontro, e nel corso di tutta la procedura, è prevista l'assistenza del mediatore il quale sarà inoltre chiamato a certificare la conformità dell'accordo conciliativo alle norme imperative e all'ordine pubblico, al fine di renderlo un titolo esecutivo. E'  previsto che la durata del procedimento non possa superare i tre mesi e che la domanda di mediazione debba avvenire depositando un'istanza presso un organismo avente sede nel territorio di cui il giudice è competente per la controversia. Un'ulteriore novità riguarda il compenso del mediatore: nel caso in cui il mancato accordo sia perfezionato già durante il primo incontro, non sarà dovuto alcun onorario. Spunta infine anche l'ipotesi di uno sconto fiscale a chi giunga ad un accordo su una vecchia causa civile.

Prossimi Eventi
MEDITERRANEAN SYMPOSIUM segue ...
ADRIPLAN - CONFERENZA DI BARI segue ...
Corso Avanzato per l’utilizzo del software Gis Open Source QGis 2.0.1 segue ...


Ultimi aggiornamenti


Copyright © 2005 Geometri Apulia Network. Tutti i diritti riservati. disclaimer - scarico di responsabilità